Dove parlano gli esperti
Pagina di attualità della Rivista della NATO:

donne, pace e sicurezza

Ahmad Nader Nadery
Quattro importanti personaggi afgani ci danno il loro punto di vista sulle elezioni, sulle priorità, sui diritti delle donne e sulla lotta alla corruzione nel paese.
gerome_violencewomen_R_Jorge Silva_1.jpg
Il poter disporre facilmente di armi leggere incrementa la violenza sessuale contro le donne, il che rende necessaria l’azione internazionale, dice Rebecca Gerome
1. North-Korea
Cosa abbiamo appreso nel campo della sicurezza nel 2010? Vi proponiamo una breve storia fotografica con alcuni dei principali avvenimenti dell’anno, alcuni dei quali possono essere di lezione per il 2011.
5-cast_desperatewoman
Margot Wallström, inviato speciale dell’ONU per le violenze sessuali nei conflitti, sottolinea i principali problemi che le donne hanno di fronte durante i conflitti, perché sono fondamentali le azioni giudiziarie ed il suo disappunto per i progressi ancora lontani.
WomenSecurity Video 1 image
Sono passati 10 anni da quando l’ONU ha sollecitato una maggiore presenza delle donne nella risoluzione dei conflitti, più rispetto per i diritti delle donne durante i conflitti e più punti di vista al femminile nel mantenimento della pace. Che cosa è cambiato?
Image Women and security video 2
Fino a che punto le donne hanno avuto influenza sulla sicurezza? Quali progressi sono stati compiuti negli ultimi 10 anni? Chiediamo ad alcune donne che ricoprono posti al vertice come vedono il ruolo delle donne nella sicurezza.
Image Women and security video 3
La NATO sta cambiando per adattarsi ad un nuovo secolo, a nuove sfide e a nuovi modi di pensare. Che ruolo possono attendersi le donne di svolgere nella visione che la NATO ha del futuro?
women in congo
Quali progressi si sono ottenuti nella lotta per emancipare e proteggere le donne della Repubblica Democratica del Congo? Il Collettivo delle donne congolesi per la pace e la giustizia racconta la sua storia a Terra Robinson.
Chowdhury
Colui che è considerato l’artefice della UNSCR 1325 mette in evidenza i progressi compiuti negli ultimi 10 anni - e ciò che resta da fare
sababi
La Rivista della NATO intervista la prima ed unica governatrice dell’Afghanistan su come il paese vede le donne, la religione e il turismo.
Ryce_Unified-Protector-NATO-Operation_2
La NATO ha un ben strutturato programma di partenariato con diversi paesi del Nord Africa che confinano con la regione del Sahel. Ma dato che la regione mostra maggiori livelli d’instabilità, potrebbe la NATO svolgervi qualcosa di più di un semplice ruolo, si chiede Paul Pryce?
blank
Se qualche volta avete dubitato che le donne possano soffrire di più a causa di un conflitto, questo breve video vi mostrerà alcune immagini che possono aiutare a riflettere meglio.
blank
Chiediamo ad alcune donne cosa ha richiamato la loro attenzione sulle questioni di sicurezza, se è stato per effetto di stereotipi, e quali esperienze personali le abbiano colpite.
Zyga_NATO_1
Che cosa vuol dire essere una giovane donna con un’esperienza nei ranghi della sicurezza mondiale? Abbiamo chiesto a Ioanna Zyga, che ha lavorato per la NATO e per il Parlamento Europeo, delle sue esperienze e se considera il mondo ancora dominato dagli uomini
Mrs. Lena Olving
Lena Olving è il direttore operativo per la sicurezza e la difesa della società SAAB. È stata anche eletta quale più potente donna d’affari svedese. Che consiglio darebbe alle donne che vogliono occuparsi di sicurezza?
1_Afghanistan_education
La lotta della donna per conquistare un miglior trattamento comincia dall’infanzia. Dalla mancanza di scolarità, alla violenza di genere passando per la responsabilità verso la prossima generazione questa storia fotografica mostra alcune delle sfide che le donne fronteggiano nel mondo.
New File
Cosa occorre ancora fare per integrare ancor più le donne nella sicurezza? Gli uomini possono contribuire? Lo chiediamo ad alcune donne che conoscono le difficoltà insite in ciò che vorrebbero cambiare e l’effetto che ciò potrebbe avere più in generale.
2. Children in school
Nel 2008, la Rivista della NATO ha domandato a Nasim Fekrat, un blogger afgano vincitore di numerosi premi, di raccontarci come vedesse il suo paese. Questa volta, a dieci anni dall’inizio delle operazioni per cacciare i Talebani, gli chiediamo quali siano stati, a suo avviso, i maggiori cambiamenti in Afghanistan.
Video Afghanistan
Immagina di essere un afgano-americano nel settembre-ottobre 2001. Entrambi i tuoi paesi erano stati attaccati. Uno dall’altro. Come ha reagito l’afgano-americano? A chi andava la sua fedeltà? E cosa avrebbe potuto fare per aiutare entrambi i paesi? Abbiamo chiesto ad un afgano-americano come ha affrontato questo dilemma.
citazioni
George Bernard Shaw
Bollettino
Assicurati di non perdere nulla
Chi non cambia il proprio modo di pensare
non può cambiare nulla.
RIGUARDO ALLA RIVISTA
Go to
NATO A to Z
NATO Multimedia Library
NATO Channel
Condividi questo
Facebook
Facebook
Twitter
Twitter
Delicious
Delicious
Google Buzz
Google Buzz
diggIt
Digg It
RSS
RSS
You Tube
You Tube