LINGUA
Dati i tempi di traduzione, l'edizione italiana della NATO Review sarà online circa due settimane dopo l'edizione inglese
LA RIVISTA DELLA NATO
REGOLE DI COLLABORAZIONE
INFORMAZIONI SUL COPYRIGHT
GRUPPO DI REDAZIONE
 RSS
INVIA QUESTO ARTICOLO AD UN AMICO
ABBONARSI ALLA RIVISTA DELLA NATO
  

Che importanza hanno le donne nel nuovo Concetto Strategico della NATO?

Get the Flash Player to see this player.

NATO is changing to adapt to a new century, new challenges and new attitudes. How much can women expect to be part of NATO's vision for the future?

 Sottotitoli: On / Off

Il 2010 è l’anno del nuovo Concetto Strategico della NATO.

A suo avviso, quanto è importante garantire

che il ruolo delle donne vi sia incluso?

Se guardo al nuovo Concetto e al dibattito all’interno della NATO,

è importante che si spieghi alla gente che cosa è la NATO.

E un aspetto è il genere,

cioè occuparsi di uomini e donne.

Ed è ovvio che dovrebbe riflettersi nel Concetto Strategico.

Il Concetto Strategico contribuirà a promuovere il ruolo delle donne?

Ci riferiamo alle donne e a quanto sia importante

tener conto di quante diverse attività le riguardano.

Sì, me lo auguro, penso...

ritengo che sia utile alle donne

quando ci proponiamo di rendere il mondo più sicuro

e quando le donne hanno la possibilità di operare in quel mondo.

Certo, me lo auguro.

Ritorno alla nostra missione più difficile, quella di rendere sicuro l’Afghanistan.

La NATO è assai conscia della necessità

di avere non solo donne nelle truppe,

ma di facilitare il loro eventuale permanere nelle nostre forze

e di avere delle donne nelle nostre operazioni di mantenimento della pace.

Abbiamo avuto un buon avvio, ma dobbiamo andare avanti

e non vedo l’ora di partecipare al decimo anniversario

della 1325,

ma dobbiamo anche sviluppare

nuove attività e realizzazioni. Penso che ciò sia di vitale importanza.

Il 2010 è l’anno del nuovo Concetto Strategico della NATO.

A suo avviso, quanto è importante garantire

che il ruolo delle donne vi sia incluso?

Se guardo al nuovo Concetto e al dibattito all’interno della NATO,

è importante che si spieghi alla gente che cosa è la NATO.

E un aspetto è il genere,

cioè occuparsi di uomini e donne.

Ed è ovvio che dovrebbe riflettersi nel Concetto Strategico.

Il Concetto Strategico contribuirà a promuovere il ruolo delle donne?

Ci riferiamo alle donne e a quanto sia importante

tener conto di quante diverse attività le riguardano.

Sì, me lo auguro, penso...

ritengo che sia utile alle donne

quando ci proponiamo di rendere il mondo più sicuro

e quando le donne hanno la possibilità di operare in quel mondo.

Certo, me lo auguro.

Ritorno alla nostra missione più difficile, quella di rendere sicuro l’Afghanistan.

La NATO è assai conscia della necessità

di avere non solo donne nelle truppe,

ma di facilitare il loro eventuale permanere nelle nostre forze

e di avere delle donne nelle nostre operazioni di mantenimento della pace.

Abbiamo avuto un buon avvio, ma dobbiamo andare avanti

e non vedo l’ora di partecipare al decimo anniversario

della 1325,

ma dobbiamo anche sviluppare

nuove attività e realizzazioni. Penso che ciò sia di vitale importanza.

Condividi questo:    DiggIt   MySpace   Facebook   Delicious   Permalink