NATO REVIEW 2010
Numero 5: Donne e conflitti: un argomento in prima linea?
Numero 6: Uno sguardo dall’America: nuove elezioni, nuovi cambiamenti?
Questo numero:
Numero speciale dedicato al vertice di Lisbona
Nel prossimo numero Un anno nella Rivista
 Video
 RSS
 Abbonarsi
Archivio - Programmazione
LINGUA
Dati i tempi di traduzione, l'edizione italiana della NATO Review sarà online circa due settimane dopo l'edizione inglese
© - La Rivista
  
 Abbonarsi
Numero speciale dedicato al vertice di Lisbona
Il vertice NATO di Lisbona è stato descritto come il più importante da decenni a questa parte. Perché? Perché è il primo a proporre un nuovo Concetto Strategico che rifletta il mondo del dopo 11 settembre; e ciò mentre, in un mondo globalizzato con nuove minacce e nuovi partner, sono in corso una notevole crisi finanziaria, nuove minacce come gli attacchi cibernetici e un’importante guerra fuori area in Afghanistan. Chiederemo sia ad esperti che alla gente comune che cosa pensano esattamente della “nuova NATO”.
Il primo Concetto Strategico della NATO dopo undici anni è stato spesso definito come un'operazione di equilibrismo. Per esempio, come tenere in equilibrio le nuove minacce con le vecchie? Come tener conto degli interessi dei piccoli e dei grandi paesi? Ora che è stato firmato, come è stato considerato il Concetto?
Uno degli obiettivi del vertice NATO di Lisbona era quello di cercare un migliore coordinamento tra le organizzazioni militari e civili. Perché? Perché tutti possano trarre vantaggio da questo risultato.
Mentre alcuni dei principali leader mondiali giungono a Lisbona per dare solennità al nuovo Concetto Strategico della NATO, la Rivista della NATO esamina perché la città potrebbe rappresentare il luogo ideale per la firma del concetto.
La principale preoccupazione della gente nei paesi della NATO riguarda l'economia. E la stessa cosa accade nel cuore della NATO. I bilanci sono all’osso. Le priorità devono essere chiare. Ma vi sono alcuni aspetti positivi che potrebbero manifestarsi. Una difesa più integrata è uno di essi.
Dato che le sfide e le minacce mondiali si sono evolute, altrettanto ha fatto la NATO. Una nuova divisione della NATO nell'organizzazione raramente fa notizia. Ma, in questo caso, mostra la reale intenzione di far sì che la NATO sia a misura del mondo che cambia intorno ad essa.
Nell’aprile 2010, l'Iniziativa Atlantica ha effettuato in Russia un sondaggio tra esperti per valutare l’andamento dei rapporti NATO-Russia. Qui ne presentiamo i risultati, alcuni dei quali sorprendenti.
In Afghanistan, la prossima fase sarà quella della transizione e quindi saranno gli istruttori ad avere la chiave del successo. Il comandante della missione di addestramento nel paese, il tenente generale Bill Caldwell, ci spiega perché considera gli istruttori fondamentali per il futuro dell’Afghanistan.
Nonostante debba competere con milioni di messaggi, la NATO gode ancora di un considerevole sostegno dell’opinione pubblica, afferma Stefanie Babst, vice Segretario generale aggiunto per la Diplomazia pubblica della NATO.
In tempi difficili come i nostri, si è spesso udito lo slogan "insieme, si è più forti". Ma le due principali organizzazioni di sicurezza stanno già sperimentando che, sebbene la frase possa essere scontata, è anche vera.

Download

Concepire un nuovo Concetto Strategico della NATO è un po’ come fare una scultura. Solo che nel nostro caso vi sono molti e differenti scultori. E probabilmente mai prima d’ora tanti come per quest’ultimo Concetto.

La scultura comincia con un’idea, che può cambiare, ma grosso modo si sa, se non altro, di quali materiali si può disporre. Man mano che il progetto procede, affiorano altre idee e si migliorano le vecchie. E così la scultura procede passo dopo passo, piuttosto che velocemente e con clamore.

Ricordo di aver chiesto a Madeleine Albright se avesse provato un momento di “eureka” quando lei (e il suo Gruppo di esperti) avevano redatto le loro proposte per il nuovo Concetto. Lei disse di no, perché si era trattato di un processo assai più graduale.

Mentre pensavo a ciò, lessi una frase di uno dei più famosi scultori al mondo, Anish Kapoor. Costui, confermando un processo di questo tipo quando si crea qualcosa di nuovo, aveva detto: “Il lavoro sorge da altro lavoro – vi sono veramente pochi momenti di eureka”.

E lo stesso, in un certo modo, è accaduto con il nuovo Concetto Strategico. È il frutto di molti nuovi sviluppi. E dovrà continuare a esserlo, trattandosi di qualcosa di vivo, per la sicurezza odierna e futura.

Paul King

Download