Perché la crisi finanziaria coinvolge la sicurezza: una guida in tre minuti

Get the Flash Player to see this player.

In tre minuti vi mostriamo come la crisi finanziaria potrebbe avere un impatto sulle questioni di sicurezza, dai lavoratori che emigrano fino ai gruppi politici estremisti... tutto illustrato con un sottofondo di musica islandese.

 Sottotitoli: On / Off

Pochi settori sono rimasti immuni dalla peggiore crisi economica degli ultimi 80 anni

La sicurezza non lo è stata

Anche questa canzone è collegata alla crisi (ne saprete di più alla fine)

Gli effetti? Oltre 53 milioni di persone vivono con meno di 2 dollari al giorno

Saranno ancor più coloro che dipenderanno dagli aiuti esterni e dalle rimesse dei familiari all’estero

Ma la crisi finanziaria rischia di ridurre anche queste due fonti

La promessa dei paesi del G8 di raddoppiare gli aiuti per il 2010 è già in ritardo…

…e la Banca mondiale prevede che nel 2009 le rimesse potranno contrarsi anche dell’8%

Alcuni paesi dipendono fortemente dalle rimesse

…per esempio, queste costituiscono il 45% del PIL del Tagikistan

Di coloro che lavorano nei paesi sviluppati, ben oltre il 50% lo sono in impieghi precari

Molti giovani, perduto il lavoro, ritornano a casa nei paesi in via di sviluppo

Nel marzo 2009, il governo della Malaysia ha revocato 55.000 permessi a lavoratori del Bangladesh

Minori entrate, maggiore disoccupazione e stati deboli costituiscono una miscela esplosiva

Nello Yemen, il 70% delle entrate del paese proviene dal petrolio

Ma la caduta dei prezzi del petrolio ha ridotto i suoi profitti del 75% nel primo trimestre del 2009

Allo stesso tempo, dei militanti yemeniti hanno annunciato la creazione di al Qaeda nella penisola arabica

Nel gennaio 2009, l’Arabia Saudita ha pubblicato l’elenco dei suoi 85 militanti più ricercati nel mondo…

la maggior parte di questi ha la propria base nello Yemen

Lo sviluppo dell’estremismo nel corso della crisi finanziaria non si limita al mondo in via di sviluppo

Nelle elezioni europee, partiti di estrema destra hanno incrementato i loro voti in diversi paesi europei

Il Dipartimento americano per la sicurezza interna ha messo in guardia contro due possibili effetti della crisi economica…

Primo, le circostanze favoriscono il reclutamento da parte di gruppi di estrema destra

Secondo, la minaccia costituita da piccole cellule terroristiche di origine interna è la più alta degli ultimi 10 anni

Alcuni aspetti positivi? Il reclutamento delle forze armate è in crescita e non ci si attendono profondi tagli nella difesa

Rispetto a quelli effettuati subito dopo la fine della Guerra Fredda, c'è da augurarsi che questi risultino più avveduti

E infine, come promesso, ecco il collegamento tra la canzone e la crisi finanziaria…

questa canzone rappresentava l’Islanda al concorso in Eurovisione: alcuni islandesi privatamente ammettevano…

…che sebbene essi apprezzassero la loro canzone, erano preoccupati all’idea che potesse vincere…

…perché ciò avrebbe voluto dire spendere circa 30 milioni di dollari per ospitare lo spettacolo dell’anno successivo

La canzone è arrivata seconda.

Pochi settori sono rimasti immuni dalla peggiore crisi economica degli ultimi 80 anni

La sicurezza non lo è stata

Anche questa canzone è collegata alla crisi (ne saprete di più alla fine)

Gli effetti? Oltre 53 milioni di persone vivono con meno di 2 dollari al giorno

Saranno ancor più coloro che dipenderanno dagli aiuti esterni e dalle rimesse dei familiari all’estero

Ma la crisi finanziaria rischia di ridurre anche queste due fonti

La promessa dei paesi del G8 di raddoppiare gli aiuti per il 2010 è già in ritardo…

…e la Banca mondiale prevede che nel 2009 le rimesse potranno contrarsi anche dell’8%

Alcuni paesi dipendono fortemente dalle rimesse

…per esempio, queste costituiscono il 45% del PIL del Tagikistan

Di coloro che lavorano nei paesi sviluppati, ben oltre il 50% lo sono in impieghi precari

Molti giovani, perduto il lavoro, ritornano a casa nei paesi in via di sviluppo

Nel marzo 2009, il governo della Malaysia ha revocato 55.000 permessi a lavoratori del Bangladesh

Minori entrate, maggiore disoccupazione e stati deboli costituiscono una miscela esplosiva

Nello Yemen, il 70% delle entrate del paese proviene dal petrolio

Ma la caduta dei prezzi del petrolio ha ridotto i suoi profitti del 75% nel primo trimestre del 2009

Allo stesso tempo, dei militanti yemeniti hanno annunciato la creazione di al Qaeda nella penisola arabica

Nel gennaio 2009, l’Arabia Saudita ha pubblicato l’elenco dei suoi 85 militanti più ricercati nel mondo…

la maggior parte di questi ha la propria base nello Yemen

Lo sviluppo dell’estremismo nel corso della crisi finanziaria non si limita al mondo in via di sviluppo

Nelle elezioni europee, partiti di estrema destra hanno incrementato i loro voti in diversi paesi europei

Il Dipartimento americano per la sicurezza interna ha messo in guardia contro due possibili effetti della crisi economica…

Primo, le circostanze favoriscono il reclutamento da parte di gruppi di estrema destra

Secondo, la minaccia costituita da piccole cellule terroristiche di origine interna è la più alta degli ultimi 10 anni

Alcuni aspetti positivi? Il reclutamento delle forze armate è in crescita e non ci si attendono profondi tagli nella difesa

Rispetto a quelli effettuati subito dopo la fine della Guerra Fredda, c'è da augurarsi che questi risultino più avveduti

E infine, come promesso, ecco il collegamento tra la canzone e la crisi finanziaria…

questa canzone rappresentava l’Islanda al concorso in Eurovisione: alcuni islandesi privatamente ammettevano…

…che sebbene essi apprezzassero la loro canzone, erano preoccupati all’idea che potesse vincere…

…perché ciò avrebbe voluto dire spendere circa 30 milioni di dollari per ospitare lo spettacolo dell’anno successivo

La canzone è arrivata seconda.

Fonti: Nazioni Unite, African Panel for Progress, Banca mondiale

Riprese: BBC, ITN, IRIN, Pentagon TV

Condividi questo:    DiggIt   MySpace   Facebook   Delicious   Permalink