Collaboratori
Christopher Bennett Ŕ direttore della NATO Review.

Christoph Bertram occupa la cattedra Steven Muller per gli studi tedeschi presso l'UniversitÓ Johns Hopkins di Bologna, School of Advanced International Studies . Precedentemente, ha diretto sia lo Stiftung Wissenschaft und Politik di Berlino (1998-2005) che l'International Institute for Strategic Studies di Londra (1974-1982).

Gabriele Casconelavora presso la Divisione affari politici e politica di sicurezza della NATO.

Mihai Carp Ŕ vice capo della sezione per la politica di gestione delle crisi nella Divisione delle operazioni della NATO.

Bruno Coppieters Ŕ professore di scienze politiche presso la Vrije Universiteit Brussel (Libera UniversitÓ di Bruxelles). ╚ co-editore di Statehood and Security: Georgia after the Rose Revolution (MIT Press, 2005) e di Contextualizing Secession: Normative Studies in Comparative Perspective (Oxford University Press, 2003).

Lawrence S. Kaplan Ŕ direttore emerito del Lyman L. Lemnitzer Center for NATO and European Union Studies , della Kent State University e docente di storia presso la Georgetown University. ╚ autore di numerose opere sulla NATO, l'ultima delle quali Ŕ: NATO Divided, NATO United: The Evolution of an Alliance (Praeger, 2004).

Maurits Jochems Ŕ vice segretario generale aggiunto nella Divisione delle operazioni della NATO, responsabile fra l'altro dell'attivitÓ dell'Alleanza nel campo della pianificazione civile di emergenza.

Alexia Mikhos lavora presso la Divisione delle operazioni della NATO.

Joaquin Molina lavora presso la Divisione delle operazioni della NATO.

James Pardew Ŕ vice segretario generale aggiunto e direttore delle operazioni nella Divisione delle operazioni della NATO.

Louis Sell, americano, Ŕ professore aggiunto di storia e scienze politiche presso l'UniversitÓ del Maine. ╚ stato a lungo un diplomatico, ora in pensione, ed Ŕ stato direttore del Gruppo internazionale di crisi in Kosovo, direttore esecutivo dell'American University in Kosovo Foundation ed autore di Slobodan Milosevic and the Destruction of Yugoslavia (Duke University Press, 2002).

Kenneth WeisbrodeŔ consigliere associato dell'Atlantic Council of the United States ed, in tale struttura, ha collaborato con il generale Goodpaster, dal 1994 al 1998.